Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie policy cliccando sul pulsante.

Scrivere la visione

L’acqua l’insegna la sete - Workshop di scrittura creativa

L’ACQUA L’INSEGNA LA SETE

Workshop di scrittura creativa 

con Antonella Cilento

Sabato 10 settembre 2022
Palazzo Pretorio, Certaldo (FI)
h 10-13 e 15-18


Se chiudi gli occhi una visione appare.

Al principio solo scintille, riflessi della luce esterna, poi una fiammella, il segnale flebile di un’immagine. A lungo andare, in un tempo senza tempo, quello che impieghi a rilassarti o addormentarti, ecco arrivare le apparizioni: ricordi, invenzioni, sogni o incubi, persone, luoghi. A volte sei un animale, e voli o scavi o corri, altre volte governi folle di anime e le muovi nella tua storia.

Prima di ogni storia c’è una visione.

E perché la storia duri, le visioni devono essere disciplinate.

“L’acqua l’insegna la sete”, scrive Emily Dickinson.

Un workshop esperienziale per imparare a chiudere gli occhi e vedere mondi.

Per il sesto anno, dopo due anni di pausa pandemica, si rinnova la tradizione che porta Antonella Cilento e Lalineascritta (30 anni di attività, una delle più antiche scuole di scrittura in Italia e dal 2019 anche al coordinamento del primo master in scrittura e editoria del Sud, SEMA, in collaborazione con Università “Suor Orsola Benincasa”) a Certaldo, nei giorni del Premio Boccaccio.

Un’occasione per rivivere le atmosfere del padre della narrativa italiana, i suoi luoghi, la casa-museo e la ricchezza culturale che il Premio porta con i suoi ospiti di grandissima qualità.

Una giornata di vacanza, di incanto e di formazione alla creatività nello splendore della Toscana meno conosciuta e meglio conservata.

IL PROGRAMMA

Sabato 10 settembre 2022

h 10-13

Scrivere con gli occhi, sognare con le orecchie, inventare personaggi con l’olfatto: esercizi di libera scrittura, grandi classici e narratori contemporanei.

h 15-18

Fare quadri con i sapori: la scena, il fondale, il movimento.

 

COSA SERVE

Carta e penna

 

CHI CONDUCE

Antonella Cilento

Antonella Cilento

Scrittrice e giornalista, nel 1993 ha fondato l’associazione Aldebaran Park che produce Lalineascritta Laboratori di Scrittura, tra i primissimi in Italia a proporre l’insegnamento della scrittura creativa. Il suo ultimo libro, pubblicato a luglio del 2022, è Solo di uomini il bosco può morire (Aboca). Nel settembre 2021 è uscito La Caffettiera di carta. Inventare, trasfigurare, narrare: un manuale di lettura e scrittura creativa (Giunti), raccolta di quasi trent’anni di lezioni de Lalineascritta.
Nel maggio 2019 è uscito Non leggerai (Giunti), romanzo che ha inaugurato la collana Young Adult “Arya”, che segue a Morfisa o L’acqua che dorme (Mondadori, 2018).
Con Lisario o il piacere infinito delle donne (Mondadori 2014) è stata finalista del Premio Strega 2014, e vincitrice del Premio Boccaccio 2014 (libro tradotto in Spagna, Francia, Germania, Corea, Lituania, Finlandia).

Leggi il profilo completo di Antonella

COSTO

60 euro

Chiusura iscrizioni: 3 settembre 2022

Iscriviti online

Con paypal o carta di credito


Con bonifico

all'IBAN IT49L0503403409000000022715
intestato a Associazione Culturale Aldebaran Park
specificando nella causale "Iscrizione L’acqua l’insegna la sete"

 

Per il pernottamento

Scarica il file con offerte di agriturismi, alberghi e ville in zona.

 

 

Restiamo in contatto

Iscriviti alla Newletter

Ricevi nella tua casella email tutti gli aggiornamenti sulle nostre attività, corsi, eventi, appuntamenti.

mappa black

Lalineascritta ha la sua sede a Napoli (Vomero), in Via Kerbaker 23, all'interno della Galleria Vanvitelli (accanto a La Compagnia della Casa) , al piano ammezzato.

E' a 50 metri dalla Metropolitana Linea 1 (fermata Piazza Vanvitelli) e da tutte le funicolari: Centrale, Montesanto e Chiaia.