Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie policy cliccando sul pulsante.

Scrivere, disegnare, meditare

Due workshop en plein air presso Masseria Sardo (Lago d’Averno)

Domenica 20 giugno e Sabato 10 luglio / h 9.30-18

con Antonella Cilento, Iole Cilento, Rosaria Maglio

Sensibili alle foglie / Sensibili alle nuvole Scrivere, disegnare, meditare Due workshop en plein air presso Masseria Sardo (Lago d’Averno) Domenica 20 giugno e Sabato 10 luglio /h 9.30-18 con Antonella Cilento, Iole Cilento, Rosaria Maglio

Ah ma l'erba soavemente delicata
Di un profumo che dà gli spasimi
Domenico Modugno

Da quanto tempo siamo fermi?
Da quanto tempo abbiamo dimenticato il nostro corpo e le percezioni più sottili?
Un lungo periodo di chiusura chiede un lento tempo di liberazione, uno spazio in cui sentire e sentirsi, tornare a percepirsi, ad essere liberi.
Abbiamo bisogno di rientrare con delicatezza e prudenza nella nostra pelle e negli spazi aperti, di recuperare il nostro corpo nel suo rapporto con natura e arte.
Sensibili alle foglie e Sensibili alle nuvole sono due workshop che si svolgeranno nei meravigliosi giardini di Masseria Sardo, sotto gli alberi, sui prati, di fronte alle acque antichissime del Lago d’Averno per tornare, in completa sicurezza, ad essere dentro di noi, dentro la nostra capacità creativa.
Ogni workshop prevede sessioni di lavoro sul movimento corporeo, la respirazione, la meditazione, l’uso libero del disegno e del colore e la scrittura creativa.
Possiamo raccontare storie che parlino del nostro rapporto con gli alberi, le nuvole, le foglie, il vento? Possiamo tornare nel giardino dell’Eden?

Sensibili alle foglie (20 giugno)

C’era una volta il prato, c’erano una volta gli alberi.

C’erano una volta le storie del giardino.

C’era una volta un atomo di carbonio che tanto si combinò che fece il mondo, come racconta Primo Levi.

In Sensibili alle foglie i partecipanti saranno immersi in un’esperienza totale: al corpo sarà dedicato il lento movimento del qi-gong, che ci preparerà a scattare diapositive immaginarie del vicino e del lontano.

Foglie, insetti, fiori e dettagli catturati si fisseranno sul foglio, disegnati e scritti, colorati e sognati.

Un workshop per tornare a sentirsi, a vedere, a reimmaginare storie con l’aiuto del corpo, del segno, del colore e della scrittura.

Programma Attività

h 9.30: Accoglienza e saluti
h 10-11: Il corpo in movimento
Pausa
h 11.30-13: Segno e colore
Pranzo in giardino
h 15-18: Storie di foglie e di alberi 

Sensibili alle nuvole (10 luglio)

Cosa sono le nuvole?, si chiede Pier Paolo Pasolini in un suo breve film.

E, guardando le nuvole, Domenico Modugno canta: “Tutto il mio folle amore, lo soffia il cielo, lo soffia il cielo, così” mentre Totò, nei panni di Jago, sospira: “Ah, straziante meraviglia del creato”.

Il cielo è il nostro specchio, riflesso del nostro sentire più sottile, trasparenza della nostra identità. Le nuvole navigano nel lago dei nostri sogni.

In Sensibili alle nuvole, ospiti del prato e degli alberi di Masseria Sardo, porteremo il nostro corpo a cercare con la meditazione tutte le direzioni che può prendere, seguendo il nostro cuore; apriremo i nostri occhi per spiare i riflessi della luce e del cielo negli specchi; useremo il segno per cercare le forme che fanno da trama al mondo e la scrittura per esprimere i personaggi che emergono dalla natura e la natura che riflette i nostri sentimenti.

Un workshop per tornare a sentirsi, a vedere, a immaginare storie.

Programma Attività

h 9.30: Accoglienza e saluti
h 10-11: Il corpo in movimento
Pausa
h 11.30-13: Segno e colore
Pranzo in giardino
h 15-18: Storie di cieli, nuvole e soffitti 

CHI CONDUCE

Antonella Cilento

Antonella Cilento

(Napoli, 1970), scrittrice e giornalista, ha creato il Laboratorio Lalinescritta nel 1993, tra i primissimi in Italia a proporre l'insegnamento della scrittura creativa. Nel maggio 2019 è uscito il suo ultimo libro Non leggerai (Giunti), romanzo che hai inaugurato la collana Young Adult “Arya”, che segue a Morfisa o L'acqua che dorme (Mondadori 2018). Con Lisario o il piacere infinito delle donne (Mondadori 2014) è stata finalista del Premio Strega 2014, e vincitrice del Premio Boccaccio 2014 (libro tradotto in Spagna, Francia, Germania, Corea, Lituania, Finlandia). 

Leggi il profilo completo di Antonella

Iole Cilento

Iole Cilento 150

Si è formata all’Accademia di Belle Arti di Napoli e presso il Dipartimento di Arti Plastiche dell’Università di Parigi. Lavora come scenografa dal 1997 per videoclip, installazioni, eventi, manifestazioni di piazza e in particolar modo nell’ambito dello spettacolo per adulti e ragazzi collaborando, fra gli altri, con Libera Scena Ensemble, Le Nuvole, Teatro della Tosse, Teatro Stabile di Torino, Cantieri Teatrali Koreja, Teatro Potlach, Sosta Palmizi, Fondazioni Lirico-sinfoniche Teatro Regio di Torino e Petruzzelli di Bari. Dal 2002 affianca a questa attività quella di illustratrice (ultima pubblicazione: tavole per 'Bestiario Napoletano' di A. Cilento, Laterza 2015) e di conduttrice di corsi e stages curando laboratori di manualità e arte contemporanea con normodotati e diversabili presso scuole pubbliche e associazioni culturali in Piemonte e Campania. Nell’ambito dei progetti CEE per l’Alta Formazione di esperti in teatro sociale ha svolto docenze in materia di scenografia per l’Università di Lecce e Ancona.
Ha tenuto a Napoli tre mostre personali a tema letterario ibridando pittura, scultura, light design e oggetti di recupero. È docente nel dipartimento di scenografia presso l'Accademia di Belle Arti di Napoli e da più di 10 anni conduce la sezione di arti visive degli stages multidisciplinari de Lalineascritta.

Rosaria Maglio Aditi

Rosaria Maglio 150

Sociologa, ha lavorato presso Aziende Sanitarie. Da anni il suo lavoro segue un approccio olistico orientato alla comunicazione, alla salute globale e allo sviluppo del potenziale umano. Esperta in Voicing ©, Mindfulness e tecniche di meditazione per la crescita e lo sviluppo personale, ha realizzato con Lalineascritta stage en plein air e corsi per vent’anni.

 

 

DOVE SI SVOLGE


COSTI

1 workshop: 80 euro, comprensivo di bevande e pranzo al sacco prodotto dall’AgriBar di Masseria Sardo

2 workshop 150 euro, comprensivi di pranzo al sacco. 

Iscriviti online

Con paypal o carta di credito

Scegli a cosa iscriverti:


Con bonifico

all'IBAN IT78K0538703414000043007684
intestato a Associazione Culturale Aldebaran Park
specificando nella causale "Iscrizione workshop Sensibili alle foglie / Sensibili alle nuvole"

Restiamo in contatto

Iscriviti alla Newletter

Ricevi nella tua casella email tutti gli aggiornamenti sulle nostre attività, corsi, eventi, appuntamenti.

mappa black

Lalineascritta ha la sua sede a Napoli (Vomero), in Via Kerbaker 23, all'interno della Galleria Vanvitelli (accanto a La Compagnia della Casa) , al piano ammezzato.

E' a 50 metri dalla Metropolitana Linea 1 (fermata Piazza Vanvitelli) e da tutte le funicolari: Centrale, Montesanto e Chiaia.