Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie policy cliccando sul pulsante.

 

Caffettiera di carta presentazione presso Asilo FilangieriMercoledì 7 ottobre 2021, alle ore 18, presso l'Asilo, a Napoli in Vico Giuseppe Maffei 4, si terrà la presentazione del libro di Antonella Cilento La caffettiera di carta: Inventare, trasfigurare, narrare: un manuale di lettura e scrittura creativa (Bompiani).

Coordinerà la giornalista Donatella Trotta. Letture di Gea Martire.

“Chi siamo veramente? Il nostro destino è deciso da una frase che abbiamo udito nell’infanzia? Chi c’è dietro la maschera che ognuno di noi indossa a volte inconsapevolmente per tutta la vita?” Ciascuno di noi è una storia, anzi il frutto dell’intrecciarsi di moltissime storie. Imparare a pensarle, capirle, raccontarle ci rende migliori e allunga la vita, gli scienziati ne sono certi. Ma per raccontare bene una storia, qualunque essa sia, bisogna dominare strumenti delicatissimi e sfuggenti, forse magici: la memoria e l’invenzione, il tempo, lo spazio, la voce, la punteggiatura, lo stile... Da trent’anni Antonella Cilento dedica la sua vita alla scrittura. Queste pagine – frutto della sua esperienza di autrice, insegnante e maieuta – sono un caleidoscopico manuale di lettura e di scrittura e un canto d’amore per la letteratura, nella convinzione che essa abbia a che fare “con tutto quel che di ingovernabile e inaccettabile è in noi, e l’unica cosa che dobbiamo imparare a governare è la tecnica con cui la parola si esalta”.

 

"Ci sono voluti quasi trent'anni di lezioni per decidermi a raccogliere il mio lavoro di insegnamento. Il 22 settembre il libro sarà finalmente in circolazione: gli allievi che negli ultimi dieci anni hanno ricevuto resume' come se piovesse si ritroveranno, a volte si vedranno citati e si riconosceranno. Una lunga avventura chiede alla fine di essere ricordata, sistematizzata, almeno in parte riordinata. La Caffettiera di carta servirà d'ora in poi a chi segue i corsi de Lalineascritta che stanno per ripartire, a chi ha seguito e segue il master SEMA, che ha riaperto le iscrizioni per il quarto anno, per chi cerca indicazioni di lettura, per chi si cerca e basta (e non è poco), per chi sta chiedendo alla letteratura le ragioni che lo tengono legato al suo tempo, per chi narra e chi è narrato, per chi è curioso della didattica che è sempre arte della sintonia, dell'immedesimazione. E d'altro canto, anche dopo tre decenni di lezioni e laboratori e migliaia di manoscritti e persone, tutto ogni volta ricomincia, da zero, da capo, con nuove regole. Ci vediamo presto, con chi è curioso o assetato, in aula e in libreria."

Antonella Cilento

 

Restiamo in contatto

Iscriviti alla Newletter

Ricevi nella tua casella email tutti gli aggiornamenti sulle nostre attività, corsi, eventi, appuntamenti.

mappa black

Lalineascritta ha la sua sede a Napoli (Vomero), in Via Kerbaker 23, all'interno della Galleria Vanvitelli (accanto a La Compagnia della Casa) , al piano ammezzato.

E' a 50 metri dalla Metropolitana Linea 1 (fermata Piazza Vanvitelli) e da tutte le funicolari: Centrale, Montesanto e Chiaia.