Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie policy cliccando sul pulsante.

LalineaNarrativa

Laboratori di scrittura creativa

Così lontano, così vicino

Corsi serali di scrittura creativa in videoconferenza

con
ANTONELLA CILENTO


Da ottobre 2021 a giugno 2022

venerdì h 21 - 23

Lezioni a cadenza quindicinale

Tre corsi tematici di sei lezioni serali di scrittura creativa con Antonella Cilento per chi desidera approfondire un tema della scrittura d’invenzione

 

Il corso sarà fruibile esclusivamente in diretta web su piattaforma Zoom


IL PROGRAMMA


Il cortile segreto, l’arte della memoria di finzione

8 e 22 ottobre, 12 e 26 novembre, 10 e 17 dicembre 2021

Lo spazio in cui coviamo la nostra natura profonda è il pozzo di ogni storia: se ce ne allontaniamo, la scrittura deraglia, si raffredda, si nasconde.
Nel nostro cortile segreto abitano desideri, persone, parenti; riposano oggetti e ricordi: se li tocchiamo scompaiono, se li diciamo ci sembra di tradirli.
Eppure, per scrivere occorre violarli, renderli manifesti superando il blocco dell’emozione e abbandonando i patti di fedeltà al silenzio che abbiamo stretto nella nostra vita.
Qual è il suono del silenzio, dove si cela la storia che non abbiamo mai detto?
Un corso per esplorare e praticare allenamenti e tecniche della memoria che usiamo per inventare in compagnia di Georges Perec, Manuel Puig, Katherine Ann Porter, Fausta Cialente, Jeanette Winterson, Antonia S. Byatt e di scrittrici indiane, coreane e russe e molti, molti altri.Il cortile segreto, l’arte della memoria di finzione

 

Una mattina Gregor Samsa, ovvero l’arte del perturbante

14 e 28 gennaio, 11 e 25 febbraio, 11 e 25 marzo 2022

Da un luogo misterioso della nostra immaginazione spuntano mani di scimmia, manoscritti sconosciuti, labirinti e biblioteche, scarafaggi, androidi, donne meccaniche e sosia.
Da questo immaginario fatto di divinità che appaiono, di quadri che cambiano aspetto, di mandragole vive, zingari, ebrei erranti, dall’arsenale, insomma dell’immaginario collettivo che ad ogni secolo si aggiorna, vengono fuori i racconti del fantastico e del perturbante, che scivolano in tempi recenti in altre forme: il fantasy, la fantascienza, la distopia.
Abitiamo questo mondo a volte senza saperlo, perché la nostra immaginazione lo costruisce intorno a delusioni, frustrazioni, bisogni inespressi, paure profonde, desideri illusori, così che ogni storia contiene spesso narratori poco attendibili, perché sognano o sono morti o sono folli o non sono ancora nati.
In questo corso, in affollata compagnia, da Hoffmann a von Arnim, da Le Fanu a Kafka, da Atwood a Orwell, da Machado a Nettel, ci occuperemo delle storie che sottilmente alterano il quotidiano e ci portano nello spazio illogico, irrazionale e saggio della notte.

 

Strumenti & sogni

8 e 22 aprile, 6 e 20 maggio, 3 e 17 giugno 2022

Punto di vista, voce, storia in tre atti, svolte e semina: le tecniche che sorreggono la trama e che impariamo ci sfuggono? Ci sembra che restino estranee ai nostri bisogni, alla fabbrica dei nostri sogni? Proviamo a riavvicinarle tutte, a riguardarle una per una, a vederle in funzione dentro la pagina, magari per scoprire che le conosciamo e le perdiamo, di continuo, bloccati dal timore di non essere perfetti.
Un corso per rimettere a posto la cassetta degli attrezzi ma anche per capire quando ne abbiamo bisogno, senza perdere di vista i nostri desideri, la forma segreta delle nostre storie.
In questo corso ci occuperemo nel dettaglio anche di editing dei materiali dei partecipanti.
In compagnia di Aristotele, Robert McKee, Daniele Del Giudice, Virginia Woolf, Michel Butor e molti, molti altri.

 

Nel corso “Strumenti &Sogni” leggeranno i migliori racconti degli studenti di tutti i corsi de LalineaNarrativa alcuni dei più autorevoli editor italiani: Laura Bosio, Bruno Nacci, Antonio Franchini, Manuela La Ferla, Giulia Ichino

 

Chi conduce

Antonella Cilento

Antonella Cilento

Scrittrice e giornalista, nel 1993 ha fondato l’associazione Aldebaran Park che produce Lalineascritta Laboratori di Scrittura, tra i primissimi in Italia a proporre l’insegnamento della scrittura creativa.
A settembre 2021 verrà pubblicato La Caffettiera di carta. Inventare, trasfigurare, narrare: un manuale di lettura e scrittura creativa (Bompiani), raccolta di quasi trent’anni di lezioni de Lalineascritta.
Nel maggio 2019 è uscito Non leggerai (Giunti), romanzo che ha inaugurato la collana Young Adult “Arya”, che segue a Morfisa o L’acqua che dorme (Mondadori, 2018).
Con Lisario o il piacere infinito delle donne (Mondadori 2014) è stata finalista del Premio Strega 2014, e vincitrice del Premio Boccaccio 2014 (libro tradotto in Spagna, Francia, Germania, Corea, Lituania, Finlandia).

Leggi il profilo completo di Antonella

Modalità lezione in videoconferenza

Le lezioni di questo corso si terrano esclusivamente in videoconferenza interattiva, cui sarà possibile partecipare, con computer tablet o smartphone, da ovunque nel mondo. 

Cosa sono e come funzionano le lezioni in webconference?  Qui tutti i dettagli

Per prenotarsi e iscriversi: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | 081.5564013.

 

Costi

350 euro per ogni corso +15 euro di tesseramento annuale obbligatorio

Promo per i tre corsi in unica soluzione: 900 euro invece di 1050, pagabile in due rate

ISCRIVITI ONLINE

Con paypal o carta di credito

 

Seleziona il tipo di pagamento


Con bonifico

all'IBAN IT49L0503403409000000022715
intestato a Associazione Culturale Aldebaran Park
specificando nella causale "Iscrizione Così lontano, così vicino"

Restiamo in contatto

Iscriviti alla Newletter

Ricevi nella tua casella email tutti gli aggiornamenti sulle nostre attività, corsi, eventi, appuntamenti.

mappa black

Lalineascritta ha la sua sede a Napoli (Vomero), in Via Kerbaker 23, all'interno della Galleria Vanvitelli (accanto a La Compagnia della Casa) , al piano ammezzato.

E' a 50 metri dalla Metropolitana Linea 1 (fermata Piazza Vanvitelli) e da tutte le funicolari: Centrale, Montesanto e Chiaia.