Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie policy cliccando sul pulsante.

Maremosso bosco ss

È uscita il 14 luglio 2022 su Maremosso, il blog letterario de Lafeltrinelli, la recensione di Giulia Mozzato al nuovo libro di Antonella Cilento, Solo di uomini il bosco può morire (Aboca).

Questo l'inizio dell'articolo:

Think different recitava a fine anni Novanta una azzeccata pubblicità della Apple. Facile a dirsi ma non facile a farsi. Il pensiero alternativo, lo sguardo sulla realtà partendo da un punto di vista differente può essere unicamente frutto di un lungo allenamento alla consapevolezza, di un lavoro su sé stessi, di una fatica continua, giorno dopo giorno.
Già: il pensiero unico, instradato, convogliato da interessi di varia natura, in qualche modo “facile” permane nel nostro mondo molto di più di quanto sia percepibile nella quotidianità. Negli anni Settanta abbiamo creduto di liberarci dai conformismi e dal consumismo, negli Ottanta di vivere senza freni e di poter affermare tutto ciò che volevamo («il decennio della stupidità» lo definisce la Cilento), ma poi pian piano ci siamo accorti che non era proprio così. Ma ce ne siamo accorti? Forse non tanto…

Le polemiche agguerrite nate al tempo della pandemia hanno solo ingigantito un tema già molto presente nel dibattito culturale e politico, sociale ed etico.

C’è chi ha torto e chi ha ragione. Ma siamo poi così certi che il parere della massa, ciò che viene propagandato e diffuso dai media, il pensiero della maggioranza sia la ragione? Antonella Cilento in queste pagine insinua un ragionevole dubbio. (...)

Leggi l'articolo completo su Maremosso

Restiamo in contatto

Iscriviti alla Newletter

Ricevi nella tua casella email tutti gli aggiornamenti sulle nostre attività, corsi, eventi, appuntamenti.

mappa black

Lalineascritta ha la sua sede a Napoli (Vomero), in Via Kerbaker 23, all'interno della Galleria Vanvitelli (accanto a La Compagnia della Casa) , al piano ammezzato.

E' a 50 metri dalla Metropolitana Linea 1 (fermata Piazza Vanvitelli) e da tutte le funicolari: Centrale, Montesanto e Chiaia.