Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie policy cliccando sul pulsante.

Solo di uomini il bosco puo morire - recensione di Armida Parisi

La recensione, uscita il 21 luglio 2022 sul quotidiano Roma, a firma di Armida Parisi, dell'ultimo libro di Antonella Cilento, Solo di uomini il bosco può morire (Aboca).

La foresta di Cuma, misteriosa e nascosta, ai piedi dell'altura su cui si erge l'acropoli della città antica dondata dai coloni greci, è la protagonista del nuovo libro di Antonella Cilento, Solo di uomini il bosco può morire (Aboca). Non la conosce quasi nessuno, questa foresta, ma sta lì da millenni, stupefacente reperto vivente di quella che era la riccheza della vegetazione sulla costa settentrionale della Campania prima del saccheggio dissennato dell'uktimo secolo. Straordinariamente presente e incredibilmente antica, la foresta è il luogo in cui la scrittrice si immerge e si perde con il marito Paolo, in un viaggio che è insieme fisico e metafisico.

(...)

Limpida e decisa, la scrittura di Antonella Cilento si muove fra rigore documentario e saldezza argomentativa senza rinunciare a un impianto narrativo solido che ama indugiare, come è da sempre nelle sue corde, nel piacere della parola sensuale e dell'allusion arguta. L'amore per la sua terra, la passioe civile e l'urgenza etica vibrano in ogni parola. Scintille di entusiasmo contagioso.

Leggi l'articolo completo

Restiamo in contatto

Iscriviti alla Newletter

Ricevi nella tua casella email tutti gli aggiornamenti sulle nostre attività, corsi, eventi, appuntamenti.

mappa black

Lalineascritta ha la sua sede a Napoli (Vomero), in Via Kerbaker 23, all'interno della Galleria Vanvitelli (accanto a La Compagnia della Casa) , al piano ammezzato.

E' a 50 metri dalla Metropolitana Linea 1 (fermata Piazza Vanvitelli) e da tutte le funicolari: Centrale, Montesanto e Chiaia.