Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie policy cliccando sul pulsante.

SC 2021 3 1200x628

STRANE COPPIE 2021# tell the music

Se gli scrittori raccontano la musica (o la musica racconta la letteratura)

13ª edizione: ottobre - dicembre 2021

QUINTO INCONTRO

Giovedì 16 dicembre 2021 ore 18.30

Fiori Minimali

Raymond Queneau & Georges Perec

(più Steve Reich, Nino Ferrer e i Soft Machine)
con Raffaele Aragona e Maria Sebregondi
Coordina Antonella Cilento
Letture di Marcella Vitiello, musiche dei Ferraniacolor con Gabriella Rinaldi

Ogni singolo gesto, ordinario, quotidiano, si ripete di continuo. La ripetizione racconta, la ripetizione varia, la ripetizione articola storie. Quante variazioni, quanti esercizi di stile sono possibili in letteratura e in musica? Si può giocare con le parole, innovando il linguaggio, come si possono ricombinare le parole: è quel che accade nell’opera, amatissima, di Quenau, dove gli esercizi di stile diventano vortice evocativo, e in quella sempre riscoperta di Perec, dove la vita e le sue istruzioni per l’uso, come recita il titolo del suo romanzo maggiore, si intrecciano alla ricerca del suono del nostro tempo.

Negli stessi anni anche la musica segue procedimenti analoghi: accade a Steve Reich, ai Soft Machine, con le loro canzoni alfabetiche e patafisiche, al popolare ma raffinatissimo Nino Ferrer. 

Strane Coppie - Tell the Music si è aperta con i I fiori del male di Baudelaire e si chiude con i fiori combinatori che influenzano ancor oggi compositori, scrittori e artisti.

Gli ospiti

Raffaele Aragona
RAFFAELE ARAGONA

Ingegnere, già professore di “Tecnica delle Costruzioni” nella Facoltà di Architettura dell’Università “Federico II” di Napoli, per moltissimi anni si è occupato di enigmi e nel 1986 ha fondato l’Associazione Premio Capri dell’Enigma, della quale continua a curare e promuovere le manifestazioni caprienigma.Con Domenico D’Oria e Ruggero Campagnoli ha fondato, nel 1990, l’Oplepo, (Opificio di Letteratura Potenziale), omologo italiano dell’Oulipo (Ouvroir de Littérature Potentielle), il gruppo francese del quale fecero parte, tra gli altri, Raymond Queneau, Georges Perec e Italo Calvino.
Socio dell’Associazione Italiana di Studi Semiotici, giornalista pubblicista, ha curato per molti anni (1984-1996) una rubrica settimanale di enigmi e di ludolinguistica su “Il Mattino”, quotidiano sul quale oggi scrive in “Cultura” e in “Cronaca”. Tra le sue numerose pubblicazioni 
Una voce poco fa – Repertorio di vocaboli omonimi della lingua italiana (Zanichelli 1994); Oplepiana. Dizionario di letteratura potenziale (Zanichelli 2002); Antichi indovinelli napoletani (Tommaso Marotta Editore 1992, ried. Marotta & Cafiero 2006); Enigmatica. Per una poietica ludica (ESI Edizioni Scientifiche Italiane 1996); Napoli potenziale (Edizioni Dante & Descartes 2007); Italo Calvino. Percorsi potenziali (Manni Editori 2008); L’invenzione e la regola (ESI, Edizioni Scientifiche Italiane 2012).

 
Marino Niola
MARIA SEBREGONDI

Nata a Genova, cresciuta a Roma, vive a Milano; È traduttrice (di Raymond Queneau e Georges Perec) e membro dell’Oplepo (Opificio di Letteratura Potenziale), omologo italiano dell’Oulipo (Ouvroir de Littérature Potentielle), circolo dedito a giochi letterari-enigmistici, inventrice dei taccuini Moleskine e presidente dell'omonima fondazione, ha pubblicato tra gli altri Smentimenti (Greco & Greco 2000), Etimologiario (Greco e Greco 2003, poi Quodlibet 2015), Centomila miliardi di chimere. Combinatoria per una traduzione (Biblioteca Oplepiana 2018).

 

La conduzione

ANTONELLA CILENTO
ANTONELLA CILENTO

Scrittrice e giornalista, nel 1993 ha fondato l’associazione Aldebaran Park che produce Lalineascritta Laboratori di Scrittura, tra i primissimi in Italia a proporre l’insegnamento della scrittura creativa.
Il suo ultimo libro, pubblicato nel settembre 2021, è La Caffettiera di carta. Inventare, trasfigurare, narrare: un manuale di lettura e scrittura creativa (Bompiani), raccolta di quasi trent’anni di lezioni de Lalineascritta.
Nel maggio 2019 è uscito Non leggerai (Giunti), romanzo che ha inaugurato la collana Young Adult “Arya”, che segue a Morfisa o L’acqua che dorme (Mondadori, 2018).
Con Lisario o il piacere infinito delle donne (Mondadori 2014) è stata finalista del Premio Strega 2014, e vincitrice del Premio Boccaccio 2014 (libro tradotto in Spagna, Francia, Germania, Corea, Lituania, Finlandia).

Leggi il profilo completo di Antonella

Le letture

Gea Martire
MARCELLA VITIELLO
Attrice, per il teatro ha nel 2018 portato in scena Città ‘n blues, omaggio a Charles Mingus e Thelonious Monk, testi di Stefano Benni  ed è stata fra le protagoniste di Locas di José Pascual Abellàn, regia di Niko Mucci. Fra i molti lavori che l’hanno vista interprete ricordiamo Le fiabe del Basile  e Visite di M.Vargas Llosa, entrambi per la regia di Niko Mucci, Spax di Maricla Boggio, regia di Fortunato Calvino, Il buon vecchio e la bella fanciulla di Italo Svevo regia di G. Pisano, Carlo Gesualdo o il malessere del tempo, regia di Enzo Salomone, Molto rumore per nulla di W. Shakespeare regia di P. L’Abate, Il borghese gentiluomo di Molière, regia di Lorenzo Salveti,  Muse napolitane di G.B. Basile, regia di Renato Carpentieri,  Resurrezione di Renato Carpentieri e Amedeo Messina da Zhuang-Zi, Chang Heng, Lu Hsun e Enzensberger regia di R. Carpentieri,  Il 18 brumaio di Luigi Bonaparte di K. Marx, drammaturgia Carpentieri e Messina, regia Carpentieri, Dialoghi con Leucò di C. Pavese regia di R. Carpentieri, Medea di C. Wolf regia di R. Carpentieri, Don Giovanni di Molière-Brecht regia di Franco Però,  Millarcum-Noli me tangere di Ilio Stellato a cura di Giulio Baffi, Schizzi e lapilli di Giovanni Meola, regia di Meola, Socrate immaginario di F. Galiani, regia di Mariano Rigillo,  La nascita del teatro dal Natyashastra trad. e adattamento Carpentieri e Messina, regia di Renato Carpentieri, Il teatro del fuoco  regia di Renato Carpentieri,  Sale di museo-Le operette morali-Dialogo tra galantuomo e mondo di Leopardi, regia di Renato Carpentieri nel ruolo di Galantuomo, Il giardino del teatro-Lo scarafone,lo sorece e lo grillo dal Pentamerone di Basile regia di Carpentieri. Per il cinema, è comparsa in Rose e pistole regia di Carla Apuzzo e per la tv, ne La squadra regia di Stefano Alleva. Docente per l’Università Popolare dello Spettacolo, ha insegnato dal 2005 al 2013 curando regie da Gogol’, Saint-Exupèry, Pirandello, Garcia Lorca, Max Aub e Marivaux. Insegna lettura espressiva, dizione e recitazione presso la Libreria Iocisto e collabora con il teatro Elicantropo di Napoli.

La musica

Ferraniacolor
Gabriella Rinaldi 150x200FERRANIACOLOR + GABRIELLA RINALDI
I Ferraniacolor sono una pop band indie italiana, formata da ex componenti dei Panoramics, cult band degli anni '80-90. Nel 2018 è uscito il loro EP di esordio, Alfabeto illustrato, prodotto da Cristiano Lo Mele dei Perturbazione. Il suo fondatore e tastierista è Marco Alfano, che oltre ad essere collaboratore de Lalineascritta, per la quale ha ideato i corsi in videoconferenza fin dal 2011 e per cui conduce il laboratorio di ludoscrittura Parole a manovella, è tra gli autori di «Perdurante», tributo a Francesco Durante pubblicato nel 2021 dall'OpLePo, sezione italiana dell' OuLiPo.
Gabriella Rinaldi è cantante, autrice e produttrice musicale, insegnante di canto moderno. Ex dj per la RAI, è stata negli anni 80 e 90 membro fondatore e voce solista degli ZOOMING ON THE ZOO e dei VOXTWISTER. Raggiunge il successo internazionale con HONDY “ No Axess ” collaborazione con i Sold Out oggi Planet Funk. Ha creato il network Voce & Canto con cui promuove il suo metodo e la sua didattica nel canto moderno. Ha curato negli ultimi 10 anni laboratori di musica e canto sperimentali con oltre 2000 bambini ed adolescenti in collaborazione con MUS-E ONLUS, APOREMA ed molte scuole di Napoli e dintorni.
 

GUARDA LA DIRETTA:


 VAI AL PROGRAMMA COMPLETO DI STRANE COPPIE 2021

Ufficio stampa: 

Brunella Bianchi
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
331 263 0029

Restiamo in contatto

Iscriviti alla Newletter

Ricevi nella tua casella email tutti gli aggiornamenti sulle nostre attività, corsi, eventi, appuntamenti.

mappa black

Lalineascritta ha la sua sede a Napoli (Vomero), in Via Kerbaker 23, all'interno della Galleria Vanvitelli (accanto a La Compagnia della Casa) , al piano ammezzato.

E' a 50 metri dalla Metropolitana Linea 1 (fermata Piazza Vanvitelli) e da tutte le funicolari: Centrale, Montesanto e Chiaia.